Salute dentale: come prendersi cura del proprio sorriso

//Salute dentale: come prendersi cura del proprio sorriso

Un sorriso sano e smagliante è un eccellente biglietto da visita in qualunque situazione, sia in ambito professionale che nella vita di tutti i giorni. Tuttavia, prendersi cura dei denti e delle gengive è importante, non solo per una questione estetica, ma anche per mantenere un buono stato di salute generale. Non bisogna dimenticare che la dentizione ha come compito principale quello di rendere possibile la masticazione, necessaria per alimentarsi in maniera adeguata e per agevolare la digestione e l’assorbimento delle sostanze nutritive.

Per avere un sorriso sempre smagliante è fondamentale non trascurare l’igiene orale quotidiana, che deve essere attuata avvalendosi degli strumenti giusti, come lo spazzolino da denti, che può essere manuale o elettrico, il dentifricio, il colluttorio ed il filo interdentale. Gli esperti consigliano di lavare i denti dopo ogni pasto, dopo aver atteso almeno 20 minuti. In questo lasso di tempo, infatti, gli acidi della bocca attaccano lo smalto, rendendolo più fragile.

L’importanza delle visite dal dentista

Per avere un sorriso smagliante l’igiene orale quotidiana è importante, ma non è sufficiente. Per questa ragione è fondamentale sottopori a regolari controlli dal dentista. Del resto, con il tempo la placca può accumularsi e trasformarsi in tartaro, che può essere rimosso esclusivamente con strumenti professionali. Solo così è possibile evitare la comparsa della carie e di altre pericolose patologie dentali. Di solito, è bene recarsi in uno studio odontoiatrico almeno due volte all’anno.

Tuttavia, in caso di situazioni critiche è indispensabile organizzare un vero e proprio calendario di appuntamenti. Non bisogna dimenticare che il cavo orale può essere colpito da diverse malattie, alcune anche ereditarie, che è necessario diagnosticare in tempo, così da poter intervenire prontamente ed al meglio. Inoltre, è possibile dover attuare delle ricostruzioni dentali o anche dover ricorrere ad impianti.

Il dentista, inoltre, si occupa anche dello sbiancamento dentale, nonché della prescrizione di eventuali farmaci per contrastare il dolore. Particolarmente indicato a tal proposito è il synflex antidolorifico per il mal di denti, che viene consigliato anche dopo specifici interventi. Non si tratta di un antibiotico, come pensano molte persone, bensì di un antidolorifico ed antinfiammatorio non steroideo. Appartiene alla classe dei FANS e permette di contrastare gli stati dolorosi di media entità.

Altri consigli pratici per avere un sorriso bello e sano

Oltre a quelli appena indicati, è bene tenere conto anche di altri importanti accorgimenti, che possono risultare utili per avere una bocca sana. Prima di tutto è importante fare attenzione all’alimentazione, assumendo con moderazione cibi e bevande ricche di zuccheri. Infatti, questi favoriscono l’insorgere della carie.

Ѐ importante, però, anche non esagerare con gli alimenti acidi, poiché favoriscono lo sviluppo delle erosioni dentali. Si consiglia anche di evitare il fumo, poiché macchia i denti, influisce negativamente sull’osso alveolare ed aumenta il rischio di insorgenza di tumori del cavo orale.

Anche l’alcol è sconsigliato, poiché danneggia la superficie dei denti ed infiamma i tessuti e le mucose. Ultimo punto su cui è bene soffermarsi è il cloro delle piscine, che può attaccare lo smalto dentale. In questo caso è bene portare in borsa un colluttorio al fluoro con cui effettuare degli sciacqui prima e dopo il bagno, così da proteggere la bocca.

2019-11-24T11:26:08+00:00