Il miele fa ingrassare? Meno dello zucchero, ma attenti alle dosi

//Il miele fa ingrassare? Meno dello zucchero, ma attenti alle dosi
  • Il-miele-fa-ingrassare

Il miele fa ingrassare? Questa è una domanda che si pongono in molti quando si trovano a dover seguire una dieta dimagrante, perchè spesso e volentieri il miele viene consigliato come sostituto dello zucchero. Effettivamente, come vedremo meglio tra poco, questo è un dolcificante naturale ricco di proprietà benefiche, di certo da preferire rispetto ad altri alimenti come lo zucchero raffinato. Il suo contenuto calorico tuttavia non è trascurabile, dunque è sempre meglio prestare attenzione alle dosi. C’è poi chi sostiene che addirittura il miele sia un ottimo brucia grassi: questa è una teoria un po’ azzardata a dire il vero, ma quello che possiamo affermare con sicurezza è che tra questo alimento e lo zucchero il primo sia decisamente da preferire, anche quando si è a dieta!

Il miele fa ingrassare? Calorie e valori nutrizionali

Per rispondere a questa domanda dobbiamo prima di tutto andare a vedere quali sono i valori nutrizionali del miele ed il suo contenuto calorico.

Valori nutrizionali del miele

Il miele è composto per la maggior parte (circa il 95%) da fruttosio e glucosio ossia zuccheri che però sono naturali perchè provengono dal nettare. Contiene inoltre discrete quantità di acqua e in misura minore amminoacidi e proteine derivanti dall’apparato digerente delle api. L’1% è composto da minerali come potassio, magnesio, ferro e calcio che hanno una misura variabile in base alla tipologia di miele ma rendono questo alimento estremamente benefico per il nostro organismo. A livello prettamente nutrizionale, il miele è un coldificante dalle ottime proprietà, che fa bene ed è sicuramente meno dannoso rispetto allo zucchero raffinato.

Quante calorie contiene il miele?

Per quanto riguarda il contenuto calorico, il miele non si può considerare un vero e proprio alleato della dieta ma è bene fare alcune precisazioni. Innanzitutto, ricordiamo sempre che sebbene contenga molte calorie, queste sono comunque inferiori nel miele (304 kcal per 100 grammi) piuttosto che nello zucchero raffinato (392 kcal per 100 grammi). La differenza però come si può notare non è grandissima. Quello che però cambia e incide in modo significativo sulla dieta è il potere dolcificante del miele, che è nettamente superiore a quello dello zucchero. In proporzione dunque ne basta meno dunque se ne assumono quantitativi inferiori.

Il miele fa ingrassare dunque? Dipende dalla quantità

Il miele dunque non fa ingrassare, se utilizzato nel modo corretto al posto dello zucchero raffinato. A dire il vero, esistono addirittura delle diete specifiche che si basano su questo alimento naturale perchè sembra sia utile per far passare le voglia di dolce. Ciò però non significa che si possa consumare miele in modo esagerato: il suo contenuto calorico è comunque piuttosto elevato. Se però lo utilizziamo al posto dello zucchero raffinato e non superiamo i 2 cucchiaini al giorno, possiamo sicuramente stare tranquilli perchè non rischiamo di ingrassare.

Concludendo dunque il miele non fa nè ingrassare nè dimagrire: è un valido sostituto dello zucchero perchè si tratta di un dolcificante naturale meno dannoso per l’organismo e ricco di proprietà benefiche. Senza dubbio da preferire per preparare dessert o dolcificare le bevande.


2020-07-27T07:44:46+00:00