Gonfiore di stomaco? Ecco cosa mangiare per sgonfiarsi

//Gonfiore di stomaco? Ecco cosa mangiare per sgonfiarsi
  • Gonfiore-stomaco

Il gonfiore di stomaco è un problema che interessa moltissime persone e che si presenta spesso e volentieri dopo i pasti. Le cause possono essere diverse, ma nella maggior parte dei casi questa è una condizione strettamente legata all’alimentazione ed è proprio regolando la dieta che possiamo ridurre il gonfiore allo stomaco. Ci sono infatti alimenti che tendono a fermentare e produrre gas a livello intestinale: se non sappiamo quali sono rischiamo di peggiorare le cose e trovarci con lo stomaco ancora più gonfio di prima.

Fortunatamente però, ci sono tanti altri cibi che hanno l’effetto opposto e che svolgono un’azione antifermentativa: sono quindi in grado di prevenire e ridurre il gonfiore di stomaco. E’ proprio su tali alimenti che dobbiamo puntare, specialmente nei periodi in cui ci sentiamo particolarmente gonfi o in cui soffriamo di meteorismo.

Gonfiore di stomaco: combatterlo con la dieta

Per combattere il gonfiore di stomaco possiamo dunque provare a seguire una dieta specifica, che sia priva di quegli alimenti che producono gas intestinali e che privilegi, al contrario, i cibi in grado di contrastare i processi di fermentazione. Non si tratta quindi di seguire una dieta dimagrante, ma solamente di prestare una maggiore attenzione a quello che si mangia in modo da ritrovare il giusto benessere.

Carote e finocchi: verdure ideali contro il gonfiore di stomaco

Le verdure sono spesso consigliate in qualsiasi regime dietetico, ma chi soffre di gonfiore addominale dovrebbe prestare una grande attenzione perchè molti vegetali fermentano a livello gastrico ed intestinale. Spesso sono proprio le verdure ad essere responsabili di questo problema, ma fortunatamente ce ne sono diverse che possiamo mangiare senza problemi.

Tra i vegetali più indicati per contrastare il gonfiore di stomaco troviamo le carote, che hanno un’azione antifermentativa, ma anche i finocchi che favoriscono l’espulsione dei gas intestinali e la digestione.

Mele e mirtilli: frutti antifermentativi

Per quanto riguarda la frutta, mele e mirtilli sarebbero da privilegiare perchè hanno una potente azione antifermentativa e aiutano quindi a regolare le funzioni intestinali diminuendo la sensazione di gonfiore.

Menta: un’ottimo alleato contro il gonfiore di stomaco

Un vero e proprio alleato contro il gonfiore addominale è la menta, che oltre ad impedire la fermentazione dei cibi nello stomaco favorisce l’espulsione dei gas intestinali ed è utile anche per placare gli spasmi muscolari. La menta dunque è un vero e proprio toccasana per chi soffre di questo disturbo, perchè svolge un’azione preventiva, riparatrice e calmante.

Melissa: utile se il gonfiore di stomaco è dovuto all’ansia

In alcuni casi il gonfiore di stomaco è associato anche ad un malessere di tipo psicologico e ad uno stato eccessivo di ansia e stress. La melissa si rivela utilissima in queste situazioni, perchè ha proprietà distensive e calmanti e quindi permette di alleviare nervosismo e stati ansiosi.

Le buone abitudini per sconfiggere il gonfiore addominale

Oltre alla dieta e all’attività fisica regolare, possiamo sconfiggere il gonfiore addominale anche prestando attenzione al nostro comportamento a tavola. E’ infatti importante mangiare lentamente per evitare di ingurgitare aria ed evitare le grandi abbuffate.


2020-06-17T14:52:54+00:00