Dieta chetogenica: per tornare in forma, perdere peso e prevenire diversi disturbi

//Dieta chetogenica: per tornare in forma, perdere peso e prevenire diversi disturbi
  • dieta chetogenica

La dieta chetogenica è un regime alimentare che negli ultimi tempi è diventato sempre più popolare e che non si limita a farci perdere peso ma apporta diversi benefici se viene seguito correttamente. Impiegata a scopi terapeutici per il trattamento dell’obesità, dell’epilessia e dei disturbi cardiovascolari la dieta chetogenica ci permette di tornare in forma e perdere peso senza avvertire gli effetti collaterali tipici di molti regimi alimentari dimagranti. Seguendola in modo scrupoloso ed attento, infatti, non rischiamo di sentirci stanchi e non avvertiamo nemmeno il classico senso di fame. Al contrario il benessere psicofisico aumenta, mentre diminuisce il rischio di patologie cardiovascolari e altri disturbi come il diabete.

I principi base della dieta chetogenica

La dieta chetogenica si fonda sulla capacità del nostro organismo di attingere alle riserve di grassi qualora vi sia una drastica riduzione nell’apporto di carboidrati. In modo particolare, se eliminiamo i carboidrati dalla nostra dieta il corpo entra in uno stato di chetosi: un meccanismo del tutto naturale che prevede la produzione di chetoni mediante scomposizione dei grassi contenuti nel fegato. I chetoni quindi diventano la fonte di energia primaria per l’organismo e vanno a sostituirsi al glucosio, disponibile qualora l’alimentazione fosse ricca di carboidrati.

Entrando in uno stato di chetosi il corpo è portato a bruciare i grassi, mentre quando assumiamo carboidrati l’energia viene ricavata dal glucosio e le riserve lipidiche vengono lasciate dove si trovano. È per questo motivo che grazie alla dieta chetogenica possiamo perdere peso in modo sano senza troppe rinunce (se escludiamo i carboidrati).

I benefici della dieta chetogenica

La dieta chetogenica è in grado di apportare numerosi benefici, che vanno ben oltre alla semplice perdita di peso. Non a caso come abbiamo detto questo regime alimentare viene impiegato come vera e propria terapia in alcuni casi per il trattamento di patologie serie come il diabete, l’obesità e l’epilessia.

I benefici della dieta chetogenica sono i seguenti:

  • Perdita di peso (per la produzione di energia viene bruciato il grasso corporeo perché non è possibile attingere alle riserve di glucosio ed i livelli di insulina diminuiscono in modo drastico);
  • Miglioramento della concentrazione e delle prestazioni mentali (eliminando i carboidrati non si verificano più picchi di glucosio nel sangue ed il cervello ne trae un enorme beneficio);
  • Miglioramento delle prestazioni fisiche (i lipidi sono una fonte di energia migliore per l’organismo rispetto al glucosio, quindi la dieta chetogenica permette di sentirsi più energici e vitali);
  • Abbassamento della glicemia (assumendo meno carboidrati i livelli della glicemia ossia degli zuccheri nel sangue si abbassano in modo naturale, prevenendo e contrastando patologie come il diabete);
  • Abbassamento di trigliceridi e colesterolo (diminuendo l’apporto di glucosio si abbassano anche i livelli di colesterolo cattivo nel sangue, così come quelli dei trigliceridi);
  • Abbassamento della pressione arteriosa;
  • Pelle più bella e meno grassa (riducendo l’apporto di carboidrati migliora anche la salute della pelle, che risulta meno grassa e a rischio di sviluppare acne).

Come funziona la dieta chetogenica: le regole di base

Per seguire la dieta chetogenica è importante affidarsi ad un nutrizionista o almeno lasciare che il medico possa appurare le condizioni di salute con una certa regolarità. Si tratta infatti di un regime alimentare particolare, che deve essere controllato perché rischia di diventare pericoloso se seguito nel modo sbagliato.

Esistono comunque delle regole di base per riuscire ad ottenere i risultati promessi dalla dieta chetogenica e sono le seguenti:

  • Limitare notevolmente l’apporto di carboidrati, evitando di consumarne quantità superiori ai 30 grammi giornalieri;
  • Consumare anche alimenti grassi, in modo da poter dare all’organismo una fonte di energia dalla quale poter attingere;
  • Limitare l’apporto di proteine ma assumere integratori per evitare carenze nutrizionali;
  • Bere molta acqua;
  • Fare attività fisica ed esercizi mirati per dimagrire, specialmente nei punti critici.

Mentre si segue una dieta chetogenica può essere molto importante tenere un diario alimentare in modo da monitorare e avere traccia di ciò che si è mangiato di giorno in giorno. Come abbiamo detto questo regime dietetico può essere pericolo se non viene seguito con un certo rigore e attenzione. Il diario alimentare è utile anche in caso di problemi perché si può mostrare al medico o al nutrizionista.

Rischi e controindicazioni

La dieta chetogenica può rivelarsi molto utile per perdere peso, ma come abbiamo già sottolineato è fondamentale che questo regime alimentare sia seguito attentamente e monitorato dal medico o dal nutrizionista. Esistono inoltre dei casi in cui la dieta chetogenica è sconsigliatissima e anzi è proprio controindicata perché potrebbe peggiorare lo stato di salute.

Non è possibile seguire una dieta chetogenica nei seguenti casi:

  • Donne in gravidanza o in allattamento;
  • Persone affette da insufficienza renale o epatica;
  • Persone affette da diabete di tipo 1;
  • Alcolisti;
  • Persone affette da disturbi psichici;
  • Persone affette da patologie cardiache (angina, aritmie, ecc.).
2019-05-22T10:33:41+00:00